carcere e dintorni
area di libero scambio
parole scelte
Da S. Vittore
Pianeta carcere
Le leggi
approfondimenti
Sondaggio
Forum
Evasioni celebri
Scaffale
Lettere
Interviste
Gli affetti
Il trattamento
Vivere dentro
Il lavoro
La libertà
Le donne
Gli stranieri
La salute
I dati
La comunicazione
percorso giuridico ed esperienze dall'arresto alla libertà
Scrittura
Poesie
I Quaderni del Due
Il Due Notizie
Le Magliette
Le Celle di Sisto
Il Glossario
Multimedia
Le Collaborazioni
Tesi di laurea
dal Beccaria
Indice
Francia: nuovo processo per il 're dell'evasione' italiano
02/10/08
Belgio: libertà condizionata per il re delle evasioni
02/07/08
Cile, tentata evasione sventata nel sangue: un morto e un ferito
Dario Folchi
Liberati con un blitz dalla prigione narcos del gruppo 'Zeta'
19/05/08
Fugge per amore dall'Ospedale calandosi con le lenzuola
26/04/08
Catturata dopo 32 anni. Era diventata una signora bene
01/05/08
Detenuto evaso dopo visita al papa, ricerche in tutta Italia
16/03/08
Beffato da due evasi , guardia carceraria si uccide
03/01/08
Evade a Natale con scala a pioli fai da te
26/12/07
Fuga da film in un carcere del New Jersey
Alessandra Farkas
Scappa per amore
Pierangelo Sapegno
Evade di nuovo il nemico pubblico numero 1 belga
Guido Conti
Evade da una panchina del parco pubblico
Patrizia Albanese
Porta il figlio in bagno. Ed evade
08/08/07
Francia: evade in elicottero, per la seconda volta
Elmar Burchia
Si allontana da panchina: arrestato
05/07/07
Film sulla tortura in Argentina
03/05/07
Evasione con l'elicottero in Belgio
15/04/07
L'uomo di Rio
12/04/07
Evade per l'ultimo saluto alla madre morente
25/01/07
Rocambolesca fuga a Mosca di un imputato della Yukos
16/01/07
Tel Aviv: evade pericoloso stupratore
24/11/06
Assalto al furgone della prigione
Steward Tendler
Evasione 'al peperoncino' in diciotto escono dal carcere di Giakarta
23/08/06
Evasione da manuale per 28 detenuti in Belgio
21/08/06
Prision Break, la nuova serie TV su un'evasione
a cura di Guido Conti
Interpol: allarme globale per l'evasione di 13 membri di Al Qaida nello Yemen
07/02/06
Evade, ma solo per tornare in carcere in Germania
17/03/06
Dieta australiana
19/01/06
Evasione rivolta in Amazzonia
Guido Conti
Elicottero atterra in carcere e tre detenuti prendono il volo
11/12/05
L'alcol nuoce gravemente all'evasione
Guido Conti
Tunnel parade, altri tre evadono da Pescara
10/10/05
Scappano da Gorizia con il metodo Fuga da Alcatraz
Guido Conti
Evasioni un po' particolari
01/08/05
Lo strano caso di Francesco Romeo
Andrea Boraschi e Luigi Manconi
Fuga d'acrobata
Guido Conti
Fugge scambiandosi con il fratello gemello
12/05/05
Fallita evasione romana
14/04/05
Bis albanese da San Vittore
Guido Conti
Tentata fuga dal carcere Usa in Iraq
26/03/05
Evasione macedone
06/03/05
Evasione alla portoghese
19/06/04
Comica evasione americana
17/03/05
Blitz nel carcere ammutinato, 21 detenuti uccisi a Manila
15/03/05
Si suicida dopo l'evasione fallita
12/02/05
Le evasioni delle Farc in Colombia
Guido Conti
Evasione tossica
03/01/05
Presi gli evasi di Bergamo
30/12/04
Record di evasioni in Gran Bretagna
27/12/04
Fuga dal Perù
12/12/04
L'ultima evasione del Rocambole dell'Alto Adige da Bergamo
Guido Conti
La grande fuga da San Vittore del 1980
Renato Vallanzasca
Un mondo perfetto
Guido Conti
A trenta secondi dalla fine
Guido Conti
Come evase san Pietro
Guido Conti
Quelle mistreriose gallerie scavate sotto la Santé di Parigi
Angélique Négroni
Nick mano fredda
Guido Conti
La fuga di Benvenuto Cellini da Castel Sant'Angelo
Guido Conti
Una tigre evade a New York
01/08/04
Anche gli svedesi evadono
Paola Bergnehr
L'uomo in fuga
Guido Conti
L'evasione di Cagliostro
Guido Conti
Evasione samba
Il Resto del Carlino
John Dillinger: le fughe di un mito americano
Guido Conti
Perché gli albanesi
Guido Conti
La banda delle ville fugge da Solliciano (Fi)
Corriere della Sera
Evasione dal carcere di Isernia
Il Mattino di Napoli
Tu chiamali, se vuoi, latitanti
Panorama
Disperata fuga nell'Atlantico
Ansa
Asinara: l'Isola del diavolo italiana; la fuga di Boe
Guido Conti
Come Woody Allen: detenuto scappa con pistola fatta con carta igenica e colla
Ansa
Evaso compra le tronchesi da Walmart...
Ansa
Uno scimpanzè emulo di Rocambole
Ansa
L'evaso
Guido Conti
Evade per amore della bella pachistana
Ansa
Evaso tradito dai mutandoni rosa
Ansa
Sono un evaso
Guido Conti
Evasione di massa in Brasile
11/11/03
L'evasione fallita da Porto Azzurro nel 1987
Guido Conti
Il Conte di Montecristo
Guido Conti
Evasione di massa in Messico
02/10/03
Il fine carriera di due Papillon
BresciaOggi
Segano sbarre, in tre evadono da istituto minorile a Palermo
Giornale di Sicilia online
Ripreso evaso da un carcere svizzero
Il Gazzettino
L'estate nera del Dap
Guido Conti
Il Palio degli albanesi
Guido Conti
Evasione "classica" da San Vittore
Guido Conti
Le ali di Marcelo
Guido Conti
Il volo del Colibrì
M. Ghiringhelli
La fuga degli albanesi
da Il Resto del Carlino
Evasione da commando
G. Conti
L'affaire Minghella
da ANSA
Evasione record in Siberia
da ANSA
Il reato di evasione per la legge
G. Conti
Que viva Mexico!
da ANSA
L'identikit dell'evaso
da ANSA
Fuga da Rebibbia in elicottero
M. Ghiringhelli
Quel magnifico sogno d'Autunno
M. Ghiringhelli
Fuga da Alcatraz
G. Conti
Una corsa sulla neve
M. Ghiringhelli
Fuga dalla Gestapo
trad. M. Ghiringhelli
Un'evasione da Fresnes
trad. M. Ghiringhelli
L'evasione da Lille di passepartout
trad. M. Ghiringhelli
L'evasione di una regina
trad. M. Ghiringhelli
Il sogno di una notte
M. Ghiringhelli
Fuga d'artista
E. Patruno
L'evasione di Casanova
G. Conti
Una corsa per la libertà
M. Ghiringhelli
Strane evasioni
ANSA-G. Conti
I soliti ignoti a Palermo
da La Sicilia.it

Evasioni
Nella sezione evasioni ci sono anche :
Il sondaggio
I forum
Scaffale
Le lettere
Le interviste.
Evasioni celebri
L'evaso
Guido Conti

L'evaso; tit.originale: “La veuve Couderc”, Francia - Italia, 1971, colore, 88’ di Pierre Granire-Deferre, con Alain Delon, Simone Signoret, Ottavia Piccolo

Il film è tratto da un celebre romanzo di George Simenon che si ispirò ad una storia di cronaca: nel 1922 Jean Levigne uccise due alte personalità durante una manifestazione pubblica e giustificò il suo gesto davanti al giudice affermando: "Ne avevo piene le scatole".

Con il suo bel marchio di "cattivo" evase dal carcere nel 1936, per trovare rifugio ed ospitalità nella campagna francese presso un'altra "cattiva": la vedova Couderc, inasprita nei modi, ma non nel profondo del suo cuore, da una vita di fatica e sofferenza.
Jean ovviamente nasconde la sua vera identità, così appena evaso di prigione accetta di lavorare alla fattoria della vedova Couderc, una donna che vive sola con il suocero e in continua lite con la sorella del marito defunto e la di lei famiglia.

Dall'altra parte i "buoni" cittadini: la famiglia del marito defunto, che, pur di scacciarla dalla casa che abita e che si è conquistata con il lavoro, arrivano a mentire e a denunciare Jean per crimini non commessi, facendo così scoprire alla polizia la sua vera identità.

Alla fattoria Jean non aveva fatto nulla di particolarmente scandaloso, se non vivere alla giornata, apprezzando ciò che di buono poteva ricevere da ogni momento, anche per via della sua impossibilità a progettare, probabilmente.

I "buoni" conducevano invece una vita ripetitiva senza trarre nessuna gioia dalle loro fatiche, nascondendo dentro di sé uno dei sentimenti più pericolosi: l'invidia.

L'arrivo di Jean viene subito malvisto: preoccupava soprattutto che una presenza maschile rendsse la vedova più forte e capace di difendersi dalle molestie e dai tentativi di allontanamento della famiglia.

La vera identità di lui rimase nascosta in tal modo soltanto per poco: il suocero, deluso dall'aver perso quella posizione di unico uomo nella casa della vedova, si trasferisce dalla figlia e lo denuncia per crimini non commessi.

La polizia scopre così la sua vera identità e lo bracca.

Il film è la rappresentazione di emozioni e stati d'animo che hanno in sé un lato buono e uno cattivo e che possono produrre risultati diversi a seconda di come vengono vissuti e di come si traducono nella vita quotidiana.
Persino la gelosia può essere costruttiva, se diventa una molla per spingerci a fare qualcosa di meglio di noi stessi.

L'invidia, invece, è solo distruttiva.
Un contadino geloso dell'orto del vicino coltiva e dissoda il suo fino a renderlo bello e fertile come l'altro.
Un contadino invidioso avvelena e insidia l'orto del vicino per renderlo sterile come il proprio.
Alla fine della fiera, con l'invidia di mezzo, nessuno ci guadagna niente. Non c'è che dire, a volte la linea di confine tra "buoni" e "cattivi" è molto labile o semplicemente frutto soltanto di una prospettiva sociale o personale che ben poco ha a che vedere con la realtà.

Impossibilitato a fuggire, Jean ritorna alla fattoria e con la vedova Couderc si lascia assediare fino alla resa totale …

Jean e la vedova Couderc muoiono insieme nell'assedio della fattoria, che viene in parte divorata dal fuoco. La polizia apre infatti il fuoco bersagliando la fattoria con un dispiegamento di uomini e armi degni di una battaglia campale.
La famiglia dei "buoni" riesce quindi forse ad appropriarsi di una proprietà in parte distrutta,insieme a due morti sulla coscienza.